In R-Everse l’employee satisfaction è sinonimo di crescita aziendale

Dati alla mano, restano pochi dubbi: nei suoi primi 3 anni di vita R-Everse – azienda innovativa nel campo del recruiting, il cui tratto distintivo è l’utilizzo del modello collaborativo nella ricerca e selezione del personale – è passata da 3 a 50 dipendenti (e si cercano altre 50 figure da assumere entro la fine del 2020), mentre il fatturato ha raggiunto nel 2019 quota 3 milioni e mezzo. Il segreto di questa crescita sembra essere uno solo: l’elevato grado di soddisfazione dei suoi dipendenti, che è valso alla società una certificazione Great Place to Work per la qualità del clima organizzativo e per i livelli di benessere aziendale garantiti.

Fin dalla sua nascita R-Everse si è dimostrata particolarmente attenta al benessere dei propri collaboratori, e il trend di sviluppo che ha caratterizzato la sua presenza sul mercato le permetterà ora di dare maggiore enfasi alla centralità riconosciuta alle persone, attraverso spazi di lavoro innovativi e nuovi uffici, all’insegna di una piena libertà nella gestione di orari e spazi di lavoro, e della responsabilità nel conseguimento degli obiettivi di business.

Abbiamo fatto tesoro delle nostre esperienze lavorative passate” ha raccontato Alessandro Raguseo, co-founder di R-Everse. “Abbiamo verificato come l’autonomia di gestione degli spazi e degli orari di lavoro sia una delle leve fondamentali per avere qualità nei risultati dei collaboratori. La nostra nuova sede è stata concepita pensando a chi si ferma in ufficio a lavorare, a come possa sentirsi a proprio agio avendo tutte le risorse necessarie per sviluppare la sua operatività“.

Per quanto riguarda lo smart working, si tratta di una modalità di lavoro adottata ormai dal 90% dei dipendenti R-Everse, percentuale che presuppone un grande salto culturale da parte della classe manageriale. Ma il riconoscimento della people centricity non si esprime solo così: ogni collaboratore, infatti, è seguito durante tutto il suo lifecycle, dalla prima fase di inserimento e affiancamento a un tutor alla formazione mirata – anche grazie all’academy appena inaugurata, che forma le risorse umane con un percorso teorico e pratico personalizzato a seconda del ruolo e della seniority di ognuna. La formazione è un aspetto sostanziale per R-Everse perché contribuisce a valorizzare il capitale umano dell’azienda, considerato il suo patrimonio principale, e la rende una training company, ovvero una società in continua formazione.