Lavoro: chi sono gli scout e in quale modo supportano i recruiter

Arriva una rivoluzione nel mondo della ricerca e della selezione del personale: si tratta del recruiting collaborativo.

Il progetto è stato lanciato sul mercato dal gruppo R-Everse e si sta espandendo a macchia d’olio in tutta Europa con grande successo. In una situazione in cui – soprattutto in Italia – la domanda supera di gran lunga l’offerta o anche le aziende presentano difficoltà nel reperire determinate figure, l’attenzione verso la ricerca e la selezione di personale è diventata importante.

I recruiter sono le figure che assolvono questo compito, facendo utilizzo di numerosi strumenti tra cui anche il classico colloquio e dove vengono valutare hard e soft skill. Tuttavia, sempre più spesso le imprese hanno necessità di reperire in breve tempo il candidato ideale che presenti un’alta specializzazione.

Come fare in questo caso? Ed è qui che intervengono gli scout che supportano i recruiter nel processo di selezione dei candidati.  Si tratta di figure specializzate in grado di fornire una valutazione di natura tecnica, grazie anche alle loro competenze specialistiche in diversi settori.

Il recruiting collaborativo è un processo che ha rivoluzionato il modus operandi della selezione del personale e dove è stato abbinato al rigore, l’inventiva. Al momento gli scout sono in un numero di 400 e affiancano attivamente i recruiter nella scelta del candidato più idoneo. Sono distribuiti non solo in Italia, ma anche in altri Paesi.

Cosa fanno gli scout

Come spiegato dal cofondatore di R-Everse, Alessandro Raguseo: “Lo scout può aiutarci anche a capire dove andare a cacciare i candidati con una selezione che avviene digitalmente, sia attraverso le banche dati sia attraverso i social network. I talenti individuati vengono successivamente presentati all’azienda, con una doppia validazione: quella tecnica dello scout e quella che riguarda aspetti motivazionali e caratteriali fatta dal recruiter”.

Quali sono le figure professionali più ricercate

Le aziende che necessitano di professionisti specializzati, sono alla ricerca soprattutto di figure che operano nel settore delle vendite, della finanza e dell’information technology. Proprio questo campo presenta maggiori difficoltà nel reperire professionisti ben preparati e in linea con le continue evoluzioni a cui è stato naturalmente sottoposto questo settore.

Fonte: https://quifinanza.it/lavoro/chi-sono-scout-come-supportano-recruiter/270893/