recruiting collaborativo

Ricerca e selezione: il metodo di lavoro

Un processo di ricerca e selezione vincente

Cosa avviene una volta che ci viene affidato un mandato?

Il perfetto mix tra tecnologia e relazione umana, insieme ad una specializzazione senza precedenti, fa vivere alle aziende e ai candidati un processo di selezione più efficace.

Teniamo traccia di tutte le fasi del processo grazie ai software con cui lavoriamo, quindi possiamo darti completa tracciabilità di tutte le informazioni.

Il digitale ci permette di garantirti la flessibilità necessaria alle tue esigenze senza mai perdere di vista l’obiettivo del successo.

Per ogni mandato mettiamo a tua disposizione un Recruitment Consultant interno a R-Everse affiancato da uno specialista dell’area del candidato, lo Scout.

Ecco le fasi principali del percorso verso il recruting di successo, raccontate dai nostri Recruitment Consultant.

Partiamo: l’approfondimento iniziale

Questo momento è la chiave di un lavoro di successo: il nostro Recruitment Consultant si presenta e approfondisce con te tutti gli aspetti necessari per impostare correttamente il mandato. Da un lato ci interessa conoscere la storia aziendale, il ruolo del profilo cercato, il contesto e le sfide che dovremo vincere; dall’altro lato il Recruitment Consultant, affiancato dallo Scout, offre la propria esperienza aggiornandoti sulle dinamiche del mercato.
E’ il primo momento in cui grazie a te entriamo in azienda e ne respiriamo la cultura, cogliamo tutte le specificità e i punti di forza che poi trasmetteremo ai candidati.


La fase chiave: il sourcing

Per intercettare i candidati attivi utilizziamo le principali piattaforme di job advertising, ma oltre a questo ci dedichiamo alla caccia di candidati passivi, i più ambiti, tramite un processo di caccia tecnologicamente evoluto.
In questa fase iniziamo anche la relazione con il candidato attraverso un colloquio motivazionale volto a comprendere la sua reale spinta al cambiamento.


Un’arma in più: la Job Reputation Analysis

Al termine del sourcing insieme alla lista dei candidati identificati ti presentiamo una vera e propria indagine di mercato qualitativa che contiene preziosissime informazioni: quanti e quali candidati in linea non hanno accettato di intraprendere il percorso di selezione? E Perché?
A volte le aree sulle quali migliorare possono essere l’attrattività del brand o semplicemente un disallineamento con la retribuzione media. E’ fondamentale possedere queste informazioni.

In questa fase pianifichiamo quindi insieme a te la strategia per le attività successive. Dovremo identificare il talento più in linea con le esigenze della tua azienda, e questo non possiamo farlo basandoci su sensazioni: occorrono dati certi e un’attenta indagine del mercato di riferimento. E’ in questa fase, fondamentale, che si stabiliscono le basi per il successo.
La tecnologia che utilizziamo durante la fase di sourcing ci permette di tracciare tutte le risposte che i candidati passivi e attivi ci forniscono.

La Job Reputation Analysis è uno strumento fondamentale per la funzione HR perché ti consente di vincere la tua sfida facendo prendere consapevolezza a tutta l’azienda, anche ai vertici, di caratteristiche, criticità ed opportunità di ogni ricerca.


Verso la vittoria: il colloquio motivazionale e l’assessment tecnico

Il recruitment collaborativo ha due momenti di confronto con il candidato.

Il primo colloquio avviene in fase di sourcing ed è tenuto dal nostro Recruitment Consultant. L’obiettivo principale è capire se l’aspettattiva della persona che abbiamo davanti è in linea con la posizione e con il progetto che ci hai descritto. Approfondire quindi la motivazione al cambio lavorativo, ma capire anche se la persona possiede le soft skill necessarie per coprire la posizione.

Prima che il candidato incontri l’azienda cliente c’è un secondo colloquio, che viene affidato al nostro Scout. Allo Scout chiediamo di approfondire tutti gli aspetti legati al settore e alla funzione aziendale del mandato. Al termine di questo colloquio, lo Scout redige un assessment sulle capacità tecniche del candidato, valutate sia nei dettagli specialistici sia con una visione a lungo termine.
Riceverai l’assessment dello Scout e potrai fare tesoro dell’opinione di uno specialista prima di presentare i candidati ai manager interni.

Come funziona il lavoro degli Scout?

Un finale di soddisfazione: il feedback e la negoziazione

Il nostro supporto non si conclude col presentarti i candidati migliori. E’ proprio nella parte finale che il nostro aiuto fa la differenza tra il successo e il fallimento.
In questo ultimo miglio le parti, azienda cliente e candidato, si sono conosciute ma non si sono ancora scelte.
Non è mai la sola componente economica la chiave per concludere con successo tutto l’iter: sono i dettagli a fare la differenza.
Per fare questo mettiamo a frutto il buon rapporto che abbiamo creato sia con te che con il candidato per aiutarvi a trovare il giusto punto d’incontro, il terreno comune di soddisfazione per entrambi.

Scendi in campo verso la conquista dei talenti